87° Giro della ToscanaDomenica 27 Luglio 2014

Partenza EMPOLI - Arrivo AREZZO per complessivi km 195,600

 

pdf

87° GIRO DELLA TOSCANA

27 LUGLIO 2014

Regolamento Partcolare di Corsa

Art. 1 – Organizzazione

Il Comitato Sportivo Città di Arezzo, indice ed organizza per il giorno 27 Luglio 2014 la gara ciclistica denominata 87° GIRO DELLA TOSCANA

Art. 2 – Tipo di prova

L’87° GIRO DELLA TOSCANA è riservato, su invito, agli atleti della categoria ME. La prova è classificata in classe 1.1 conformemente al regolamento U.C.I. e attribuisce i seguenti punti:

 

CLASSIF.

EURO

%

PUNTI UCI

5.785,00

39,96

80

2.895,00

20,00

56

1.445,00

9,98

32

 715,00

4,94

24

580,00

4,01

20

433,00

2,99

16

433,00

2,99

12

287,00

1,98

8

287,00

1,98

7

10°

147,00

1,02

6

11°

147,00

1,02

5

12°

147,00

1,02

3

13°

147,00

1,02

-

14°

147,00

1,02

-

15°

147,00

1,02

-

16°

147,00

1,02

-

17°

147,00

1,02

-

18°

147,00

1,02

-

19°

147,00

1,02

-

20°

147,00

1,02

-

TOTALE

14.477,00

100,00

269

per la classifica UCI Continentale uomini elite ed under 23. 

Art. 3 – Partecipazione

Conformemente all’art. 2.1.005 del regolamento UCI la prova è aperta, su invito, ai seguenti Gruppi Sportivi: UCI ProTeam, UCI Continental Professionnelle, Continentale e squadre Nazionali.. Conformemente all’art. 2.2.003 del regolamento UCI  il numero dei corridori per squadra sarà di un minimo di 5 ed un massimo di 8.   

Art. 4 – Segreteria e Direzione

Apertura segreteria:dalle ore 16,30 alle ore 18,30 del giorno Sabato 26 Luglio a Empoli (Fi)  – Via Piovola, 138 e dalle ore 7,30 di domenica 27 Luglio fino al termine delle operazioni del collegio di giuria.

Le operazioni di conferma dei partenti ed il ritiro dei numeri da parte dei responsabili dei Gruppi Sportivi avranno luogo sempre in Via Piovola, 138, il giorno 27 Luglio 2014 dalle ore 8,30 alle ore 9,30 

La riunione fra direzione di organizzazione, collegio di giuria e direttori sportivi si svolgerà presso la medesima sede con inizio alle ore 10,00 conformemente all'art 1.2.087

L’arrivo viene stabilito in Arezzo, viale Giotto - dirittura m.l. 950 - larghezza m.l. 10

Le sedi della direzione di organizzazione e di corsa, segreteria, giuria, sala stampa, telefoni verranno approntate presso lo Stadio Comunale – Via S.Martini  ed opportunamente segnalate.

Art. 5 – Radio corsa

Per le informazioni di corsa sarà utilizzata la frequenza 149,850 MHz.

Art. 6 – Assistenza Tecnica Neutra

Il servizio di assistenza è garantito da personale competente del Team Casolari – Selle Italia Campagnolo ed è assicurato da tre vetture.

Art. 7 – Rifornimento

Oltre al rifornimento di cibarie e bevande dalle vetture dei gruppi sportivi a partir e dal km 50 e fino a 20 km dall'arrivo, è stabilito un posto fisso di rifornimento in località Villa a Sesta al km 102. Il rifornimento sarà effettuato a cura dei gruppi sportivi di appartenenza dei corridori. L'inizio e la fine del tratto utile per il rifornimento sarà segnalato da appositi cartelli con diciture "INIZIO RIFORNIMENTO " "FINE RIFORNIMENTO " in un tratto d i km 5.

Art. 8 – Tempo massimo

Tutti i corridori che arrivano con un tempo che supera il 8% del tempo impiegato dal vincitore vengono esclusi dall’ordine d’arrivo. Il suddetto tempo potrà essere aumentato in presenza di cause di forza maggiore dal collegio di giuria dopo aver consultato da direzione di organizzazione e di corsa.

Art. 9 – Classifica

Le classifiche saranno stabilite secondo l’art. 2.

Art. 10 – Premi

I premi saranno attribuiti secondo l’art. 2 ed il totale generale del Montepremi è di Euro 14.477,00.

Art. 11 – Controllo antidoping

Il regolamento antidoping dell’UCI e della LEGGE ITALIANA si applica integralmente.

Il controllo antidoping avrà luogo nei locali dello Stadio Comunale – Viale Gramsci  – in prossimità’ dell’arrivo.

Art. 12 – Protocollo

Conformemente all’art. 1.2.112 dovranno presentarsi obbligatoriamente alla cerimonia protocollare i primi tre corridori dell’ordine d’arrivo entro 10 minuti primi dal loro arrivo.

Art. 13 – Penalità

Le penalità sono conformi al regolamento internazionale dell’U.C.I.

Art. 14 – Ecologia

I Direttori Sportivi e gli atleti sono tenuti al rispetto delle condizioni generali riguardanti l’ecologia e la salvaguardia dell’ambiente evitando il lancio fuori strada di borracce e sacchetti. Dopo il passaggio della corsa nella zona del rifornimento un’apposita squadra provvederà alla pulizia generale. Il mancato rispetto di tale disposizione verrà sanzionata (art. 12.1.007).

Art . 15 -Disposizioni generali

Ogni gruppo sportivo potrà disporre, in corsa, di una sol a vettura. Potranno seguire  a corsa solo le persone dichiarate al momento della richiesta degli accrediti da part e del titolare del veicolo. Tutte le modifiche od eventuali aggiunte dovranno essere segnalate al direttore dell'organizzazione e di corsa. I conducenti dei veicoli e delle moto accreditate dovranno rispettare le norme del R. T. dell'U.C.I , le norme relative al codice della strada e le disposizioni particolari che dovessero essere impartite da parte del direttore medesimo e dei suoi collaboratori. Non sono autorizzate a seguire la corsa le persone che non hanno alcuna funzione riconosciuta dagli organizzatori relativa  i diversi servizi nonché i minori  di età.

Art. 16 – Responsabilità

Il Comitato Sportivo Città di Arezzo declina per sé, per i propri incaricati e dirigenti, ogni responsabilità per quanto possa accadere, prima durante e dopo lo svolgimento della gara a cose, corridori, commissari di gara, personale di servizio, persone e cose in genere, anche se estranee, in dipendenza di azioni non messe in atto dall’organizzazione medesima.